OpenLavoro
 

Gestione separata - Nuove aliquote contributive

Contributi gestione separata

Con l'art. 7 della L. n. 81/2017 (v. notizia sul jobs act del lavoro autonomo) viene stabilmente riconosciuta, con riferimento agli eventi di disoccupazione a decorrere dal 1° luglio 2017, l'indennità di disoccupazione (DIS-COLL), oltre che ai collaboratori iscritti alla Gestione separata INPS, anche agli assegnisti e ai dottorandi di ricerca con borsa di studio. 
La misura viene finanziata attraverso il versamento di un’aliquota contributiva INPS aggiuntiva, pari allo 0,51%. 
Alla luce di tale novità
, l'INPS con la circolare n. 122 del 28 luglio 2017 ha indicato le aliquote contributive dovute dall’anno 2017 per alcune tipologie di iscritti alla Gestione Separata. 

Dunque, a decorrere dal 1° luglio 2017, per i collaboratori, gli assegnisti e i dottorandi di ricerca con borsa di studio, i titolari degli uffici di amministrazione, i sindaci e revisori, iscritti in via esclusiva alla Gestione Separata, non pensionati e privi di partita IVA, è dovuta un’aliquota contributiva aggiuntiva pari allo 0,51%.
 

Soggetti interessati ed esclusi

Per espressa previsione normativa, sono interessati dalla modifica delle aliquote contributive di cui sopra, i soggetti privi di altra copertura previdenziale obbligatoria, non pensionati e non titolari di partita IVA e i cui compensi derivano da:

  • uffici di amministratore, sindaco o revisore di società, associazioni e altri enti con o senza personalità giuridica (art. 50  comma 1, lett. c-bis, D.P.R. n. 917/1986);
  • tutte le collaborazione coordinate e continuative, anche a progetto, incluse le collaborazione occasionali;
  • dottorato di ricerca, assegno, borsa di studio.

Restano, invece, esclusi dall’aumento dell’aliquota contributiva pari allo 0,51% i compensi corrisposti come:

  • componenti commissioni e collegi;
  • amministratori di enti locali (D.M. 25.5.2001);
  • venditori porta a porta (art. 19, D.Lgs. 114/1998);
  • rapporti occasionali autonomi (art. 44, D.L. n. 269/2003);
  • associati in partecipazione (non ancora cessati);
  • medici in Formazione specialistica (art. 1, comma 300, L. n. 266/2005).

 

Aliquote contributive 

Le aliquote contributive dovute alla Gestione Separata dalle aziende Committenti, di cui all’art. 2, comma 26, legge n. 335/1995, sono fissate come segue:

 

Codice

Tipo rapporto. Soggetti senza altra copertura previdenziale obbligatoria, non titolari di pensione e di P.IVA

Aliquote

 

 

 

 

 

 

IVS

 Mal,mat, anf

 maternità

 dis-coll

 totale

1A  - 1E

AMMINISTRATORE DI SOCIETA’, ASSOCIAZIONE E ALTRI ENTI CON O SENZA PERSONALITA' GIURIDICA  

 32

 0,5

 0,22

 0,51

 33,23

1B  

SINDACO DI SOCIETA', ASSOCIAZIONE E ALTRI ENTI CON O SENZA PERSONALITA' GIURIDICA  

 32 

 0,5

 0,22

 0,51

 33,23

1C  

REVISORE DI SOCIETA', ASSOCIAZIONE E ALTRI ENTI CON O SENZA PERSONALITA' GIURIDICA  

 32

 0,5

 0,22

 0,51

 33,23

1D  

LIQUIDATORE DI SOCIETA'  

 32

 0,5

 0,22

 0,51

 33,23

02  

COLLABORATORE DI GIORNALI, RIVISTE, ENCICLOPEDIE E SIMILI  

 32

 0,5

 0,22

 0,51

 33,23

03  

PARTECIPANTE A COLLEGI E COMMISSIONI  

 32

 0,5

 0,22

 

 32,72

04  

AMMINISTRATORE DI ENTI LOCALI (D.M. 25.5.2001)  

32

 0,5

 0,22

 

 32,72

05  

DOTTORATO DI RICERCA, ASSEGNO, BORSA DI STUDIO EROGATA DA...  

 32

 0,5

 0,22

 0,51

 33,23

06  

CO. CO. CO. (CON CONTRATTO A PROGETTO/PROGRAMMA DI LAVORO/FASE)  

 32

 0,5

 0,22

 0,51

 33,23

07  

VENDITORE PORTA A PORTA  

32

 0,5

 0,22

 

 32,72

09  

RAPPORTI OCCASIONALI AUTONOMI (LEGGE 326/2003 ART. 44)  

 32

 0,5

 0,22

 

 32,72

10  

CO. CO. E CO. DEI TITOLARI DI PENSIONE DI VECCHIAIA O ULTRASESSANTACINQUENNI  

 

 

 

 

 

11  

COLLABORAZIONI COORDINATE E CONTINUATIVE PRESSO PP.AA.  

 32

0,5

 0,22

 0,51

 33,23

12  

RAPPORTI DI CO. CO. CO. PROROGATI

 32

 0,5

 0,22

 0,51

 33,23

13  

ASSOCIATI IN PARTECIPAZIONE ( dal 2004 al 2015) 

 32

 0,5

 0,22

 

 32,72

14  

FORMAZIONE SPECIALISTICA  

 32

 0,5

 0,22

 

 32,72

17  

CONSULENTE PARLAMENTARE  

 32

 0,5

 0,22

 0,51

 33,23

18  

COLLABORAZIONI COORDINATE E CONTINUATIVE - D.LGS. N. 81/2015  

 32

 0,5

 0,22

 0,51

 33,23

Rimane immutata la ripartizione dell’onere contributivo tra collaboratore e committente nella misura rispettivamente di un terzo e di due terzi.

Le aliquote sopra riportate sono applicabili facendo riferimento ai redditi conseguiti dagli iscritti alla Gestione separata fino al raggiungimento del massimale di reddito previsto dall’art. 2,  comma 18, della legge n. 335/1995 (per l’anno 2017 pari a € 100.324,00).
 

Modalità di versamento dei contributi


L’aliquota del 33,23% esplica la sua efficacia a partire dai compensi corrisposti dal 1° luglio 2017.

In applicazione della delibera del Consiglio di amministrazione n. 5 del 26/3/1993, approvata con D.M. 7/10/1993, gli adempimenti previsti a seguito della variazione dell’aliquota dello 0,51%, possono essere effettuati entro il 3° mese successivo a quello di emanazione da parte dell'INPS delle relative istruzioni applicative ed operative.

Il versamento dei contributi, relativo ai soli soggetti interessati all’aumento della contribuzione sui compensi corrisposti a luglio, agosto e settembre 2017, potranno pertanto, essere  effettuati entro il 16 ottobre 2017 senza aggravio di somme aggiuntive, a titolo di sanzioni civili.

L'Istituto ricorda che deve essere compilato un rigo per ciascun periodo interessato e la causale di riferimento è CXX.
I contributi dovuti per i compensi erogati ai soggetti esclusi devono seguire le regole ordinarie.

Relativamente al flusso Uniemens, la presentazione delle denunce dei soli soggetti interessati all’aliquota del 33,23% per i mesi di luglio, agosto e settembre 2017 potrà essere effettuata entro il 31 ottobre 2017. 

Tags: contributi

Focus lavoro

Ferie non godute
Quante ferie spettano per legge al lavoratore ed entro quanto tempo vanno godute? Si può rinunciare alle ferie e farsele pagare? Cosa succede i...
Lavoro dei minori e animatori minorenni
A che età il minore può iniziare a lavorare? Quali sono le condizioni per il lavoro dei minorenni? Per il minore che vuole lavorare come animat...
Rinuncia del calciatore alla retribuzione e obblighi contributivi e documentali
Rinuncia alla retribuzione e alla contribuzione: la rinuncia del calciatore o del tecnico alle retribuzioni al fine di svincolarsi rapidamente e tr...
Il rapporto tra la società e il suo amministratore
Come si qualifica il rapporto tra la società per azioni ed il suo amministratore? Si parla di lavoro parasubordinato od autonomo? Ci sono limit...
Ferie non godute
Ferie non godute
Lavoro dei minori e animatori minorenni
Lavoro dei minori e animatori minorenni
Rinuncia del calciatore alla retribuzione e obblighi contributivi e documentali
Rinuncia del calciatore alla retribuzione e obblighi contributivi e documentali
Il rapporto tra la società e il suo amministratore
Il rapporto tra la società e il suo amministratore

Questo sito utilizza cookie tecnici. Proseguendo con la navigazione si acconsente all'uso dei cookie. Per negare il consenso, si rinvia all'informativa estesa.